Facciamo seguito alle precedenti comunicazioni in merito al corso a cui sono soggetti gli installatori di impianti che sfruttano energie rinnovabili, per informare tutte le ditte interessate che, a differenza di quanto segnalato in maniera allarmistica da alcune agenzie formative, la scadenza effettiva per l’aggiornamento nella regione Toscana è attualmente fissata al 31 dicembre 2016.
Tuttavia la Regione ha convocato la nostra associazione per il 15 luglio al fine di fornire ulteriori chiarimenti in merito alle linee guida future ed i termini ultimi per procedere all’effettuazione dei corsi di aggiornamento previsti che potrebbero slittare ulteriormente. Pertanto solo dopo questa data si avranno notizie più certe
Invitiamo, pertanto, tutte le categorie coinvolte di pazientare e di non cedere ad allarmismi che possano indurre a scelte affrettate, inutili e magari anche più dispendiose.
Confartigianato Lucca, in ogni caso si prende l’impegno di informarvi in maniera puntuale e precisa e di effettuare nei termini previsti i corsi di aggiornamento necessari.

Per ulteriori informazioni contattare i nostri Uffici Confartigianato tel. 0583-476459, 0583-476461, 0583-476431, fax 0583/476499, e-mail segreteria:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Che i costi della raccolta differenziata “porta a porta” siano più elevati del vecchio sistema del cassonetto “filo strada”, è chiaro a tutti. Ma, se a trarne beneficio è l'ambiente, è un tributo al quale la società non può sottrarsi. Che, però, siano sempre le imprese dell'artigianato ha dover subire il maggior peso di questa pratica virtuosa, è un po' meno comprensibile alla Confartigianato. Le aziende del comune di Pescaglia, invitate in questi giorni a saldare la prima rata della tassa rifiuti (TARI), hanno avuto la sgradita sorpresa di dover pagare molto di più rispetto allo scorso anno.

E' stata un successo la decima edizione di “Pane e...” il tradizione appuntamento organizzato dalla Confartigianato di Lucca in Piazza Napoleone e patrocinato dalla Città di Lucca che, oramai da due lustri, è inserito costantemente tra le manifestazioni del settembre lucchese. Sabato 17 e domenica 18 settembre, come da tradizione, i panificatori di Confartigianato, aderenti alla manifestazione, hanno lavorato ininterrottamente per consentire alle centinaia di persone che hanno visitato i padiglioni durante questa due giorni, di assaggiare le varie specialità e di far riscoprire loro i vari metodi di lavorazione del pane artigianale. Peraltro, non solo il pane è stato al centro dell'attenzione ma tutto ciò che può essere creato con la farina e quindi biscotti, focacce, torte e, grazie all'Associazione dei Polentai di Filecchio, intervenuti con il solito entusiasmo, anche la tradizionale polenta.

Le sollecitazioni della Confartigianato, volte a far emergere la tendenza all'esercizio delle attività di estetista ed acconciatore in modo abusivo. esclusivamente a domicilio, sono arrivate a segno.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha avviato una riflessione sulla revisione delle attuali normative.

Il Ministero della Salute ha prospettato l'ipotesi dell'Istituzione di un Albo con obbligo formativo per gli iscritti, che avvicinerebbe la disciplina dell'esercizio di tali professioni, in particolare di quella di estetista, ad una professione sanitaria.

Si è svolta l'ultimo fine settimana di agosto nel cuore delle mura rinascimentali di Lucca, all'interno della sortita del Baluardo S. Martino in Piazza S. Maria, una mostra mercato per l'alta qualità di prodotti artigianali unici, pieni di storia e significati. Una speciale vetrina per dare spazio e opportunità alle realtà produttive lucchesi di alta qualità.

L'iniziativa ha visto collaborare la nostra Associazione con la Fondazione Banca del Monte di Lucca, il Comune di Lucca, l'Opera delle Mura e Cna, con il patrocionio dell'OMA di Firenze.